Poesie, Racconti e Musica d’autore

"Scrivere poesie non è difficile; è difficile viverle." (Charles Bukowski)

Viviamo assieme una poesia, un racconto, una canzone o un quadro d'autore, lasciate un vostro commento ai post, per noi sarà un piacere leggervi.

Preghiamo gentilmente tutti quelli che postano il loro commento scegliendo l'opzione 'Anonimo' di blogger di firmarlo, grazie. ros e massimo

Translate

domenica 17 aprile 2011

PADRE di Fiammetta Campione



Ti scrivo, Padre
Che mi consegnasti
La tua anima candida
Racchiusa in un’idea
Me la offristi così
Semplicemente,
Con un sorriso lieve
Ed io la feci mia
Inconsapevolmente
Ma con muta fierezza.
Mi parlavi dolcemente
I tuoi occhi rassicuranti
Traghettavano bellezza
Sulle rive del mio cuore
Che sperduto si dibatteva
Per farsi largo
Tra i rovi pungenti
Nei sentieri della vita
Ed io, plasmata
A tua immagine
Ho raccolto a piene mani
I frutti della tua stagione
Li ho riposti nelle vene
Dove scorrono generosi.
Ti scrivo, Padre
Per congedarti
Ancorché alla tua anima
Non ho mai detto addio
E le mie lacrime
Non ho ancora versato.
Ti scrivo, Padre
Che non afferrasti
Il bagliore di sofferenza
Che albergava nei miei occhi
Che ti rendesti complice
Di un delitto d’amore
Che ancora oggi
Amaramente
Piango.


Mio padre è stato per me esempio e guida di grande valore; purtroppo però è stato anche muto testimone della mia grande sofferenza di bambina, creando così in me un’ambivalenza nei suoi confronti. Da questa sofferenza è nata la poesia.

Un sentito ringraziamento allo staff del blog, e in modo particolare alla mia nuova amica Grazia Finocchiaro, che ha dato fiducia alla mia umile penna.
Fiammetta Campione





condividi il post su


domenica 10 aprile 2011

CONTROVENTO di Paola Maria Leonardi

Corro controvento,
senza sosta
in cerca di una carezza.

Musica incompiuta
la voce mia.

Amo l'attesa d'amarti,
ti immagino nel buio,
il mio desiderio
ti ha reso sogno
del destino.

Sospesa su una striscia di cielo,
taccio,
stupefatta al sentire d'un istante
mi volto dall'altra parte.


Scrivere questi versi, è stata per me, una necessità, uno sfogo personale, per mettere in rilievo la determinazione nell'intraprendere una certa direzione, non convenzionale, ma alternativa, per meglio dare libera espressione alla mia vera essenza di donna, in scelte di vita, non esattamente ortodosse..
L'omologazione ingabbiante, non fa per me, le regole, le condizioni di vita classiche in cui tutti o quasi si riconoscono, mi sono sempre state strette e mi hanno sempre resa diffidente, e contraria, seppur nella distanza.
La Poesia vuole essere anche la voce di chi si rispecchia nel mio modo di vedere le cose e la Vita.
E' per questo che essenzialmente si impugna la penna e si scrive, saper trasmettere un qualcosa, che passa, sarebbe davvero il massimo dell'aspettativa più estrema, per l'autrice o l'autore.
Ringrazio Massimo, Rosalba e Grazia, per avermi dato, ancora una volta , l'opportunità di una espressione libera, senza restrizioni, in un contesto, ove conta molto, il messaggio che si vuole far "arrivare" .
Sono altresi' consapevole del fatto che una volta edita, appartenga proprio a tutti! e ne sono lieta....
Grazie di cuore, Un bacio grandissimo. Paola Maria Leonardi






condividi il post su

domenica 3 aprile 2011

SENZA TITOLO di Marta Alberti

Immobile sulla riva
osservo lo scorrere del tempo
anelo all'altra sponda
come foglia d'autunno
anela al vento.
Sazia d' ambascie
e di scavare nell'umano ordito
vorrei librarmi in volo
ombra di luce
lassù nell'infinito.
Su cocci aguzzi
lungamente ho ferito
i miei passi
tergendomi da sola le ferite
e sognando paterni
caldi, abbracci.
Piange una bimba
nascosta nel cuore
ricuce i traumi
di un grande, insopprimibile
dolore, quasi mi schianta
la vorrei cullare
quando quel pianto
parvemi, riudire!...
Ma resto inerme
e non so più che fare
come può l'onda
cullare se stessa e il mare?


Ci sono dei momenti nei quali sembra di non avere più nulla da scoprire, dopo avere scavato nel nostro " IO" più profondo alla ricerca della stessa essenza della vita, quasi si prova un inconscio, ma palpabile, desiderio di andare oltre... dove da scoprire c'è ancora tanto... tutto....
Un grazie di cuore a Grazia e un buongiorno a tutto lo staff di questa oasi di poesia. Marta Alberti






condividi il post su


Disclaimer

A questo blog non può essere applicato l'art. 5 della legge 8 Febbraio 1948 n. 47, poiché l'aggiornamento delle notizie in esso contenute non ha periodicità regolare (art. 1 comma 3, legge 7 Marzo 2001 n. 62). Esso é un prodotto amatoriale e non rappresenta una testata giornalistica , i post editi hanno lo scopo di stimolare la discussione e l’approfondimento politico, la critica e la libertà di espressione del pensiero, nei modi e nei termini consentiti dalla legislazione vigente. Tutto il materiale pubblicato su Internet è di dominio pubblico. Tuttavia, se qualcuno riconoscesse proprio materiale con copyright e non volesse vederlo pubblicato su questo blog, non ha che da darne avviso al gestore e sarà immediatamente eliminato. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi a me, nemmeno se gli stessi vengono espressi in forma anonima o criptata.