"Scrivere poesie non è difficile; è difficile viverle." (Charles Bukowski)

Viviamo assieme una poesia, un racconto, una canzone o un quadro d'autore, lasciate un vostro commento ai post, per noi sarà un piacere leggervi e i vostri commenti più belli saranno postati in Home.


Preghiamo gentilmente tutti quelli che postano il loro commento scegliendo l'opzione 'Anonimo' di blogger di firmarlo, grazie. ros e massimo


mercoledì 6 ottobre 2010

Poesie per sempre: Donna di Rabindranath Tagore
















Donna

Donna, non sei soltanto l’ opera di Dio,
ma anche degli uomini, che sempre
ti fanno bella con i loro cuori.

I poeti ti tessono una rete
con fili di dorate fantasie;
i pittori danno alla tua forma
sempre nuova immortalità.

Il mare dona le sue perle,
le miniere il loro oro,
i giardini d’ estate i loro fiori
per adornarti, per coprirti,
per renderti sempre più preziosa.

Il desiderio del cuore degli uomini
ha steso la sua gloria
sulla tua giovinezza.

Per metà sei donna, e per metà sei sogno.

condividi il post su


clicca se vuoi leggere tutte le poesie contenute nella rubrica 'Poesie per sempre'




10 commenti:

  1. Una bellissima proposta quella odierna. Ros ci presentae un grande poeta indiano, ma occidentalizzato dai suoi studi inglesi, ed una poesia che parla delle donne. La figura femminile viene sublimata e proposta come il centro delle attenzioni dell'uomo. Una donna che diviene parte essenziale della ricerca dell'armonia e del piacere, tematiche centrali nell'opera di Tagore.
    La leggerezza di questi versi è sintomatica di tutta la vasta opera del poeta che si presta a piacevoli letture, lasciando sempre nell'animo del lettore profondi spunti di riflessione utili alla crescita spirituale.

    RispondiElimina
  2. 'Per metà sei donna, e per metà sei sogno'

    Basterebbe solo questo verso per capire quanto Amore avesse dentro il poeta quando ha scritto questa ode.

    Adoro Tagore, ogni sua poesia riesce a rapirmi e portarmi nel suo mondo fatto di amore assoluto verso ogni forma di vita.

    Grandissimo poeta.

    Grazie Massi per aver apprezzato, come al solito siamo in pochi (commentatori) ma buoni. Un abbraccio.

    Evviva Massi, il nostro blog cresce a vista d'occhio, questa settimana abbiamo avuto un vero e proprio boom di visite, sono felicissima. Grazie a tutti.

    RispondiElimina
  3. sutpenda e quanto mai veritiera.....non voglio far un ode al poeta,tra l'altro bravissimo,ma alla donna....
    noi stupidi,ci accorgiamo di voi donne e della vostra essenzialità solo quando siete lontane o quando è troppo tardi!
    Buongiorno Ros
    Antonio Mazzella

    RispondiElimina
  4. Questa settimana abbiamo assistito inebetiti al ritrovamento del corpo martoriato di Sara per mano dello zio orco. Dedico la poesia di questa Domenica a te piccola Sara e a tutti i bambini che come te combattono i mostri giornalmente nel più totale silenzio.

    RispondiElimina
  5. Buongiorno a te Caro Antonio e grazie per il tuo commento :)

    RispondiElimina
  6. UNA BELLA E DELICATA POESI DEDICATA ALLE DONNE. HO LETTO ALTRI POETI INDIANI E TUTTI ESPRIMONO UN GRANDE RISPETTO PER LE DONNE, CONTRARIAMENTE A QUANTO AVVIENE IN QUESTO MONDO PRIVO DI VALORI. uN INNO ALLA DONNA, LA RISCOPERTA DELL'ESSENZIALITà DELLA DONNA CON LE SUE DOTI STARORDINARIE E VIRTù INNEGABILI, CHE NOI UOMINI DOVREMMO APPREZZARE SEMPRE
    ANTONIO LANZA

    RispondiElimina
  7. Grazia Finocchiaro10 ottobre 2010 11:14

    Buongiorno Rosalba.

    Stamattina hai fatto un dono grandissimo: la disavventura di Sarah, ci strugge il cuore.

    La frase "metà sei donna, metà sei sogno" rispecchia la realtà di questa ragazza, che la violenza umana ha deturpato.
    Una poesia da presentare su di un vassoio.

    Grazie Rosalba.

    Grazia

    RispondiElimina
  8. Buona settimana, Rosalba.
    Per guardare le stelle bisogna stare stesi, altrimenti viene il torcicollo...
    Tagore parla delle donne come quella della foto, non di quelle rifatte, palestrate, televisive, di cui si vedono i cloni in giro.
    Sono il sogno irrealizzabile degli uomini e anche qui preciso che si parla di Uomini, non uommnicchi, quaquaraqquà e pupazzi vari, rispetto ai quali anche l'orco appare più umano!
    Alfonso

    RispondiElimina
  9. giacoma giacalone11 ottobre 2010 22:36

    Bellissima poesia....leggera ma veritiera...."metà sei donna e metà sei sogno".....come te Sarah!

    RispondiElimina
  10. bellissima poesia di Tagore...grande rispetto e venerazione per la donna...

    RispondiElimina

Disclaimer

A questo blog non può essere applicato l'art. 5 della legge 8 Febbraio 1948 n. 47, poiché l'aggiornamento delle notizie in esso contenute non ha periodicità regolare (art. 1 comma 3, legge 7 Marzo 2001 n. 62). Esso é un prodotto amatoriale e non rappresenta una testata giornalistica , i post editi hanno lo scopo di stimolare la discussione e l’approfondimento politico, la critica e la libertà di espressione del pensiero, nei modi e nei termini consentiti dalla legislazione vigente. Tutto il materiale pubblicato su Internet è di dominio pubblico. Tuttavia, se qualcuno riconoscesse proprio materiale con copyright e non volesse vederlo pubblicato su questo blog, non ha che da darne avviso al gestore e sarà immediatamente eliminato. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi a me, nemmeno se gli stessi vengono espressi in forma anonima o criptata.